Ritorno al luogo ai confini della realtà /7

Settimo ed ultimo artista presente all’azione pittorica attuata nella fabbrica abbandonata ampiamente descritta nelle puntate precedenti è un personaggio eclettico, raffinata scenografa, artista da studio dove dà luogo a mostre-istallazione veramente suggestive e cariche di pathos, da poco prestata a quel mondo senza regole e confini che è l’arte ipercontemporanea del muro. Vi si è […]

Ritorno al luogo ai confini della realtà /6

Sesta puntata del reportage dalla fabbrica abbandonata. Siamo, ci piace ricordarlo, in un sito ai confini della realtà; il visitatore viene colpito in primo luogo dall’aria di solitudine che opprime l’ambiente; senti scorrere il brivido lungo la schiena pensando a chissà quale evento possa aver fatto scomparire repentinamente ogni traccia della presenza dell’essere umano. Ancor più […]

Ritorno al luogo ai confini della realtà /4

Continuiamo il nostro reportage dalla fabbrica abbandonata conquistata da un gruppo di artisti che hanno cercato di darle linfa vitale trasformandola in un museo spontaneo di arte con”temporanea”. L’artista di oggi è Mauro Sgarbi (di lui abbiamo trattato nell’articolo del 20 settembre 2014), “soldato dell’arte”, pittore della tela convertito al “grande muro”; suoi gli alberi antropomorfi, […]

Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /207

IL murale al giorno di oggi 3 agosto lo siamo andati a cercare in un Centro di Aggregazione Sociale della Capitale, tra quelli storici, “Il Villaggio Globale”, nato nel 1990 come centro interculturale all’interno dell’ex Mattatoio di Testaccio con l’occhio rivolto ai temi legati all’immigrazione. L’opera che presentiamo questa sera, realizzata dal Collettivo Guerrilla Spam, riempie […]