Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /376

Facciamo questa sera un viaggio a ritroso nel tempo; andiamo a rivederci il murale al giorno numero 155 del 17 marzo 2015. Presentammo tre volti incompleti realizzati da un artista misterioso in via della Piramide Cestia, a Testaccio. In quell’occasione, con una deduzione del tutto arbitraria, pensammo che i tre volti sarebbero rimasti così, incompleti ma con espressioni ben definite. E avevamo ragione, dopo due anni i pezzi sono ancora lì, come li avevamo lasciati, ma soprattutto sono stati risparmiati e dal tempo e dalle mani ignote che normalmente si posano pesantemente sui pezzi di street art.

il pezzo come appare oggi

Ma non basta, c’è stata comunque una evoluzione: sono apparsi, alla sinistra di questi, altri due volti, realizzati dalla stessa mano. Anch’essi non completamente definiti ma con una espressione chiara e, soprattutto, uno sguardo intenso. Eccoli:

_____________________________

Quindi si tratta ormai di una vera e propria murata; eccola!

Un pensiero su “Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /376

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *