Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /435

Questa sera il nostro murale al giorno vuol dare una mano ad una organizzazione non governativa. ambientalista e pacifista. radicata in tutto il mondo che si sta battendo fra l’altro per sensibilizzare l’opinione pubblica sul bisogno di aria pulita nelle nostre città.

Per prima cosa facciamo notare che il nostro reportage non è esaustivo di quanto è apparso su alcuni muri di Roma intorno al 14 scorso perché, nella nostra città ci sono alcuni poteri forti che fanno opposizione, ognuno a modo suo, contro qualsiasi fermento culturale cerchi di smuovere dall’apatia questa città sorniona; da una parte ci sono stati zelanti e bigotti esecutori di volontà altrui che sono corsi, dalle parti del Vaticano, a rimuovere un poster con la figura di papa Francesco, dall’altra ignobili personaggi che magari si professano “rivoluzionari”  ritenendo che fare arte in collaborazione con Greenpeace per sensibilizzare i romani sia una cosa eticamente sporca, che hanno sfregiato il poster con la figura di Pier Paolo Pasolini esposto in via Braccio da Montone al PIgneto.

Ciò premesso passiamo all’argomento del nostro Murale al Giorno. lo street artist Tvboy (vedasi murale al giorno 406 del 17 maggio scorso), famoso per aver creato quel ragazzino con un televisore al posto del cranio e per aver affisso in giro poster con baci scabrosi (tra Trump e il Papa, tra Messi e Ronaldo), è sceso a Roma per aiutare Greenpeace con la finalità di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento che grava sulle nostre città. E lo ha fatto realizzando una serie di poster con personaggi famosi che reggono in mano un cartello che reca la scritta “Clean Air Now” che a spanne dovrebbe significare “Aria pulita subito”; e chi sono questi personaggi? Ovviamente quelli che nell’immaginario cittadino sono le persone famose più benvolute dai romani, quelle persone che hanno fatto conoscere in tutto il mondo l’unicità di questa meravigliosa città e dei suoi abitanti.

Rinunciato al viaggio sino al rione Borgo perché era già di dominio pubblico la notizia che il poster di Papa Francesco fosse stato quanto meno coperto in attesa dell’intervento del tristemente famoso “decoro urbano” per la sua definitiva rimozione, abbiamo iniziato la nostra ricerca dal Pigneto; e lì, lo abbiamo detto in premessa, abbiamo trovato il nostro pezzo abbondantemente vandalizzato; ignoti hanno principalmente infierito oltre che sulla scritta Greenpeace, su mani e volto di Pasolini. Ecco il pezzo:

Pier Paolo Pasolini

      

la parete espositiva

_____________________________________

Da lì una bella pedalata ed eccoci in piazza di Porta Metronia, quartiere Appio Latino, proprio a ridosso delle Mura Aureliane, lì abbiamo trovato, sulla staccionata che delimita la zona dei lavori eterni della linea C della metropolitana il secondo personaggio scomodato da Tvboy per svegliare i romani, eccolo:

Francesco Totti

     

passaggi, sotto la pioggia

__________________________________

Riprendiamo il nostro viaggio; attraversiamo la porta e saliamo alla Navicella, da li scorgiamo già il Colosseo; lo superiamo e saliamo verso via degli Annibaldi, ma prima di imboccarlo saliamo sulla soprastante via Vittorino da Feltre; lì c’è un muro che ci aspetta con una conosciutissima immagine che ha fatto la storia del cinema

chi non ricorda Gregory Peck e Audrey Hepburn che, nel film “Vacanze Romane” ammirano le bellezze di Roma a bordo di una vespa? 

 

punti di vista

____________________________

Proseguiamo quindi per il centro-centro; imbocchiamo i Fori Imperiali, svicoliamo verso la colonna Traiana e sbuchiamo in piazza Santi Apostoli da lì è un attimo arrivare a Fontana di trevi , superarla e raggiungere vicolo Scanderberg; ci sta aspettando il prossimo poster

il Marcello Mastroianni e la Anita Ekberg de “La dolce vita

particolare

      

      

     

passaggi

__________________________________

L’ultimo pezzo di questo progetto condiviso tra TVboy e Greenpeace siamo andati a trovarlo a Trastevere, per la precisione in via Giulio Cesare Santini; eccolo

Sofia Loren

      

passaggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *