Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /438

Il murale al giorno di oggi siamo andati a registrarlo a Casal Bernocchi, località  del decimo municipio di Roma, quello assurto di recente alle cronache giudiziarie ed elettorali, Ostia insomma. Questa tranquilla porzione di zona urbanistica trova nel Collettivo la Talpa, Associazione Culturale  nata nel 2011 da un gruppo di amici con lo scopo di migliorare il proprio quartiere, un motore capace di coinvolgere la cittadinanza altrimenti relegata in casa per mancanza di centri ed eventi in grado di aggregare. Fra le molteplici attività cui il collettivo ha messo mano teniamo a citarne una che, da intenditori, ci sta molto a cuore: è l’organizzazione del “Beernocchi Beer Festival” festa della birra artigianale che dal 2013 è ormai un appuntamento fisso nel quartiere. Ma ci sono cose per tutti, a cominciare dai bambini: il collettivo è stato in grado di mettere mano alla creazione del parco giochi di quartiere, prima occupato da una bocciofila di quartiere demolita per amianto e con macerie lasciate nel più totale abbandono dalle istituzioni.

Altra cosa importante, i giovani del collettivo La Talpa sono anche riusciti a rendere più accoglienti e gradevoli gli angoli anonimi della zona, principalmente quella intorno al cuore pulsante del quartiere, piazza S.Pier Damiani.  Ma non sono stati dimenticati i muri della scuola, i “Passaggi” attraverso i lotti delle case popolari; ciò è stato possibile attraverso il coinvolgimento di un folto numero di street artist che vi hanno realizzato, a più riprese, murales di tutto rispetto. Già un assaggio lo facemmo nel maggio del 2015 (murale al giorno 182) quando, tra l’altro, Gojo dedicò un pezzo al progetto “FotografiaErrante“.

Oggi ci torniamo con la scusa di testimoniare il nuovo (l’ultimo realizzato in ordine di tempo a Casal Bernocchi) pezzo di Solo esposto nello spazio Basket di quel parco giochi poco fa citato; come di consueto, Solo ha umanizzato splendidamente un personaggio dei fumetti, l’Uomo Ragno, lo ha privato dei suoi superpoteri, lo ha vestito con una elegante divisa da pallacanestro e lo ha messo lì a fare compagnia e spronare tutti coloro che vogliono cimentarsi in questo elegante sport!

“Se qualcosa nun te quadra e vòi cambià sta vita ladra, gioca e difendi, fa er gioco de squadra” by Solo

            

e che classe, e che stile!

_______________________________________

E ora, già che ci troviamo qui, facciamo un giro, in compagnia di un amico che abbiamo appena conosciuto, lui di chiama Braian, è del posto.

Iniziamo con il pezzo che Alice Pasquini ha realizzato lo scorso luglio sulla parete esterna della scuola intitolata a Raffaella La Crociera, e rappresenta proprio quella sfortunata fanciulla, morta appena quattordicenne per una grave malattia degenerativa. Per la cronaca Raffaella era una elegante poetessa e i suoi resti mortali riposano al “Riquadro 5 del Verano” dove sono sepolti, poeti, musicisti, scultori!

Raffaella La Crociera vista da Alice Pasquini

____________________________________

li vicino c’è un altro pezzo, eccolo:

Matteo Brogi

______________________________

Torniamo ora al nuovo parco giochi dove in tanti si sono dilettati a realizzare i loro pezzi

Hoek

Gojo

     

Terentino e Trek

Hero e Desma, due writers originari di Casal Bernocchi

particolare

___________________________________

E ora andiamoci a vedere un “Passage”, sottoportico che viene utilizzato, all’interno del villaggio ex INA Casa, per andare da un lotto ad un altro; questo che ora vediamo:

      

è stato realizzato da Gojo, assiduo frequentatore del progetto “FotografiaErrante

scendiamo ora nei particolari per gustarci i singoli componenti dell’affresco!

      

     

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *