Nella ex Fabbrica di Laterizi /5

Ed eccoci al penultimo appuntamento con la ex fabbrica di laterizi, abbandonata da una ventina di anni, e divenuta spazio ideale per l’esposizione e la conservazione di graffiti da parte dei writers della capitale e dei paesi situati a sud verso Aprilia e Nettuno. Rapidissima ma lunga carrellata dei pezzi che abbiamo trovato all’atto del nostro primo ingresso del sito, avvenuto un paio di anni fa.

siamo sempre nel capannone centrale; a destra si intravvede la bocca della fornace

      

Codos

      

                   Sbistal                                                                                         “dichiarazione d’amore per Cristina”

      

Born

      

                                                          Cristal                                                                                                                 Beflir                                                           

Born e Bear

      

      

      

Zome                                                                                                                                        Tais

scorcio dalla palazzina di servizio degli operai

      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *