Il luogo per la molitura del frumento /15

Torniamo all’ormai famoso mulino industriale che tutti vanno a visitare; in proposito consigliamo vivamente a tutti di non andarci, ci sono troppe buche, anzi troppi buchi ed è pericolosissimo avventurarvisi, specie se da soli. Tutti i pezzi oggi esistenti nel sito, sono abbondantemente pubblicati sul web e quindi possono essere ammirati anche standosene comodamente seduti davanti al proprio computer. I pezzi di recente fattura li esponiamo qui questa sera; quelli vecchi (quasi tutti) sono presenti nei quattordici articoli precedenti pubblicati sul progetto “FotografiaErrante” a partire dall’ormai lontano 2015.

Iniziamo con l’artista che vi abbiamo beccato l’ultima volta che ci eravamo stati, all’inizio di quest’anno (articolo numero 14), per chi non lo ricordasse stiamo parlando di 0707; anche questa volta come posto espositivo ha utilizzato una parete esterna dell’edificio, dove, la primavera ha recentemente realizzato una stupenda cornice che contenesse il pezzo stesso, eccolo

giovane donna di 0707

in posa con l’onnipresente Mauro Fortini del luogo

______________________________________________

 

Appena dentro troviamo un bel pezzo di writing, di recentissima fattura

E sulla prima rampa delle scale, quella sud per intenderci, becchiamo un pezzo dell’ormai scatenato Hos; si tratta di una delle sue donnine, strepitosa,  abbronzatissima e formosissima; se ne sta seduta su un gradino, in posizione infotografabile e in questo caso per noi si è trattato a un invito a osare; abbiamo cominciato con l’aiuto di una corda e poi ci siamo ingegnati. Ecco il risultato

il pezzo di Hos

          

da vari angoli

________________________________________

Poi un primo pezzo di Ivan Fornari

          

incontro ravvicinato con un roseo maialino di Pino Volpino e insieme nell’ambiente

_____________________________

E approprosito di Pino Volpino, giù, a scorrazzare nel cortile che circonda l’edificio, abbiamo lasciato una sua simpatica capra

________________________________

Ora saliamo al terzo piano dove troviamo una smarrita fanciulla realizzata da Hos; urge qualcuno che le faccia compagnia

il pezzo

incastonato nella parete espositiva

Poi un cagnolino sorridente (questo vediamo noi) di Ivan Fornari

e un ricevitore di Baseball, sempre di Ivan Fornari, accovacciato dietro la sua maschera

il pezzo

nell’ambiente

___________________________________

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *