Nella fabbrica misteriosa /14

Dopo oltre due anni FotografiaErrante rimette piede nella fabbrica misteriosa da noi una volta molto frequentata. Smettemmo di andarci quando ne fu turbata la quiete da artisti, per carità bravi, ma che nulla avevano a che fare con la religiosità del sito. Finita la moda dell’assalto alla diligenza, ritornato il silenzo sul sito, oggi faticosamente ci siamo ritornati sulla scia di notizie di un probabile intervento e un po’ incuriositi su cosa avremmo potuto trovare di nuovo. Detto fatto, armati delle nostre attrezzature, abbiamo varcato il passaggio tra frigoriferi e mobili abbandonati, ci siamo contorsionati attraverso quel buco scomodissimo e siamo andati rapidamente dove ritenevamo si trovasse il pezzo che cercavamo; ne abbiamo trovati addirittura due.

Si tratta di una nostra vecchia conoscenza, di Matteo Brogi che è stato, per l’occasione scortato da un suo amico artista che, se non commettiamo una gaffe, si chiama Ruxo; ecco il loro pezzi!

       

Matteo Brogi                                                                                                    Ruxo

i due pezzi insieme

l’ambiente espositivo

______________________________________

Raggiunto lo scopo della nostra visita, ora guardiamoci un po’ intorno. proprio lì a fianco, resistono imperterriti, da ormai dieci anni due eleganti pezzi peraltro già passati attraverso le maglie della nostra rivista; ma l’occasione è buona per rinverdire

       

Gojo                                                                                                              Psycho

E ora ecco le novità comparse negli ultimi tempi:

Mars1

Blahcaduco 

E ora un pezzo di Other che rimase a suo tempo colpevolmente non passammo nei nostri articoli

_____________________________________

Poi due eleganti esercizi calligrafici

       

————                                                                                                                             Brown

________________________________________

Entriamo infine in un immenso salone, dove la prima volta che vi entrammo, anni fa, c’era una piccola tendopoli di disperati; vi regna un pezzo di  Mars1, eccolo

E se allarghiamo il campo lo vediamo sovrastato da un pezzo colosso

Blahcaduco e Mars1

E li di fianco, una coppia di ferro del writing romano

Tyr e Run

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.