Edificio Fleming /23

Per il terzo giorno consecutivo restiamo nella fabbrica abbandonata della Tiburtina dove per quasi cinquanta anni si produsse la penicillina per tutta l’Europa, compresi i paesi oltrecortina. La visita non programmata di oggi è dovuta all’apparizione, tra quelle mura, di alcuni pezzi degni di nota, fra i quali spiccano due volti realizzati da Sfhir. Ma […]

Al Casale abbandonato /4

Siamo tornati da poco dal casale abbandonato. Portiamo con noi un bagaglio colmo di immagini. Alcuni nostro amici vi hanno passato recentemente una giornata in allegria muniti di pennelli e bombolette. Noi quel giorno eravamo impegnati in altri lidi. Aggiorniamo quindi la rubrica del casale abbandonato (siamo nella estrema periferia sud di Roma, oltre il […]

Edificio Fleming /16

Riprendiamo la visita alla “Fleming” quella fabbrica farmaceutica sulla via Tiburtina, abbandonata in fretta e furia come se ci fosse stato un incidente nucleare; ad una pur superficiale visita del sito, sufficientemente muniti di spirito di avventura, capita facilmente di trovare ampolloni di vetro contenenti chissà quale componente chimico, pacchi di fiale da riempire, scatole contenenti […]

Edificio Fleming /6

Questa sera del 27 ottobre vi presentiamo le opere esposta alla ex fabbrica di medicinali di via Tiburtina da un trio di artisti molto affiatati tra loro; si tratta di MK, Rox Piridda e Chew-Z. Li abbiamo già incontrati sia nel corso delle visite al “Luogo ai confini della realtà” che “Sulle sponde del Liri”. Queste […]

Sulle sponde del Liri /3

Restiamo ancora nella cartiera abbandonata; questa sera presentiamo l’opera realizzata da Monica Pirone, in arte MK; abbiamo fatto la conoscenza di questa eclettica artista il 29 agosto scorso, nel “luogo ai confini della realtà” – settimo appuntamento. Anche questa opera emerge dall’intimo dell’artista; ella rappresenta un mondo onirico popolato di mostriciattoli che a volte invadono anche il mondo […]

Ritorno al luogo ai confini della realtà /7

Settimo ed ultimo artista presente all’azione pittorica attuata nella fabbrica abbandonata ampiamente descritta nelle puntate precedenti è un personaggio eclettico, raffinata scenografa, artista da studio dove dà luogo a mostre-istallazione veramente suggestive e cariche di pathos, da poco prestata a quel mondo senza regole e confini che è l’arte ipercontemporanea del muro. Vi si è […]