Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /540

Quello di oggi è un murale davvero speciale; roba d’epoca, storia dell’arte moderna! Complice un intervento di manutenzione veramente straordinaria all’interno del Centro di Aggregazione Sociale “Ex Snia” (vedasi in proposito il nostro libro “La Street Art Romana attraverso i Centri di Aggregazione Sociale” edizioni “Il Galeone“) dove, dopo anni si è provveduto a dare […]

Il Muro Libero della fermata FL1 a Villa Bonelli /43

Oggi andiamo a visitare il Muro Libero di Villa Bonelli, lì al parcheggio a servizio della fermata FL1 delle linee ferroviarie metropolitane di Roma gestite dalle Ferrovie dello Stato. Ci andiamo e pure di corsa se vogliamo tenere aggiornati i frequentatori del progetto “FotografiaErrante”, perchè domani ci torneremo e troveremo tutto cambiato. In verità la […]

Il luogo per la molitura del frumento /23

Ricordate, avevamo detto che questi giorni ci saremmo dedicati al vecchio mulino abbandonato dell’estrema periferia romana; durante una visita approfondita in occasione della performance di Mauro Sgarbi e anche di un altro maestro come vedremo successivamente, ci eravamo spinti fin nei sotterranei buoi e paurosi di quell’edificio dal sapore sovietico (l’esterno lo avete visto nell’articolo […]

Il luogo per la molitura del frumento /22

Ed eccoci, come peraltro già programmato, a visitare per il terzo giorno consecutivo l’ormai famoso Molino fuori servizio da circa 12 anni, divenuto, con il passare del tempo, da una parte deposito di materiali per l’edilizia e discarica incontrollata sempre di residui delle lavorazioni edili e dall’altra un vero e proprio laboratorio d’arte ipecontemporanea dove […]

Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /536

Ed eccoci alla continuazione del viaggio attraverso i meandri del Forte Prenestino. Dopo aver visitato la prima metà delle celle sotterranee una volta destinate a custodire chissà quali armamenti, ora è la volta di visitare le rimanenti. Ieri, appena entrati dal ponte levatoio, abbiamo inforcato una ripida scala che ci ha condotto direttamente nei sotterranei […]