Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /45

Oggi 12 settembre, facciamo un piccolo viaggio nel tempo, torniamo a quel 13 Marzo 2014 quando un gruppo di street artist tra cui Aladin e Alice Pasquini realizzarono ognuno un suo murale, in appoggio all’occupazione del Lucernario del Dipartimento di Musica dell’Università La Sapienza di Roma. Come ben sappiamo quella realtà, come l’aula studio di via Salaria 113, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, è stata sgomberata su disposizione dell’uscente Rettore, come se volesse rimarcare che durante tutto il suo mandato i suoi interessi non erano gli studenti, ma le clientele.

Tra gli artisti ce ne era anche uno giovanissimo, alle prese per la prima volta con un muro da affrescare, si tratta di Kenji De Angelis; la sua passione per l’arte è irrefrenabile e nel particolare dell’opera che qui vediamo, realizzata con uno slancio eccezionale e con meticolosità maniacale, i peli del manto delle scimmie sono perfetti ed ognuno distinto dagli altri così dal farli sembrare tangibili.

2014-09-12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.