Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /55

Oggi 23 settembre, nel giorno dell’equinozio d’autunno, parliamo di un’artista prestataci da quel settore che si interessa di comunicazione visiva, si parliamo di una Graphic designer, Gaia Niola (chi è curioso o interessato a promuovere la propria attività la puo trovare al sito www.gaianiola.it) che per scherzo, due anni fa ha iniziato a ritrarre i suoi amici. Chiamò i loro ritratti “avatar” perché spesso venivano utilizzati su fb o altri social; ovviamente, dato lo stile personalissimo usato nel realizzare le sue opere, gli “avatar” hanno suscitato così tale interesse che si è trovata coinvolta in una sorta di mania, così è nata Avatarmania. L’occasione per il salto nell’iperspazio della street art è venuta la scorsa primavera quando è stata invitata a partecipare al progetto “Colla” (se non ricordate l’articolo, realizzato nell’ambito del progetto “FotografiaErrante”, questa è l’occasione per andarselo a rivedere) ed i suoi Avatarmania hanno abbandonato il web e si sono finalmente materializzati su un muro libero in via Marylin Monroe nell’estrema periferia sud di Roma.

 2014-09-23a

la performance di Avatarmania

2014-09-23e     2014-09-23d     2014-09-23c

2014-09-23f     2014-09-23b

cinque particolari dell’opera

Non poteva mancare poi la madrina, l’icona che ha dato il nome alla strada dove si è svolto l’evento: Marylin Monroe. E’ qui splendidamente ritratta in poster che si rifà alla firma più grande della Pop Art, Andy Warhol.

2014-09-23g

E per chiudere, altri due simpatici particolari del poster “Watch it all”

2014-09-23i     2014-09-23h

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.