Red Lab, avevamo lasciato qualcosa in sospeso

E’ vero, ricordate l’articolo del 26 novembre scorso, avevamo lasciato la street artist Giulia Alvear Calderon alle prese con l’opera che stava realizzando su di un muro complesso all’interno del Red Lab, un centro di aggregazione sociale attivo al Quarticciolo, storica zona del quartiere Alessandrino della città di Roma. L’opera finita è composta di una base ampia che ingloba un piano di appoggio nella parte centrale e due ampie colonne laterale che fanno da cornice ad una apertura sovrastante il piano di appoggio prima citato.

_MG_3375-Modifica-Modifica

Eccovi le tre parti che compongono il murale:

_MG_2675_stitch sx                                                                        _MG_2682_stitch dx_MG_2680_stitch

E di seguito presentiamo alcuni particolari dell’opera:

_MG_2685     _MG_2688

_MG_2689     _MG_2687

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.