Per muri liberi /4

Torniamo questa sera a visitare un muro libero (o quasi) che si trova sotto il cavalcavia di via del Tintoretto quando sovrappassa via Laurentina. L’avevamo già frequentato il 2 luglio scorso e il  resoconto era stato oggetto del murale al giorno numero 300, ma stavolta riteniamo sia più giusto annoverarlo fra i muri più o meno liberi di cui Roma è piena. Nella precedente visita avevamo trovato grandi pezzi di writing puro: parte calligrafica e deliziosi puppets armoniosamente interconnessi. Una parte, se pur piccola, di quei pezzi ha fatto il suo tempo; due sono stati sostituiti da vigorose immagini calligrafiche molto appariscenti. Eccole!

4.1 4.2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.