Il Muro Libero di via Renato Cesarini /7

Torniamo dopo circa un mese e mezzo nel parcheggio di via Renato Cesarini, dove c’è un muro libero stracarico di colori. Stiamo seguendo le orme dello street artist svizzero Zeta che si è fermato qualche giorno a Roma. Abbiamo oggi l’occasione di presentare il suo secondo pezzo realizzato un ordine temporale. Qui gli onori di casa li fanno Shemo e Nina; li abbiamo colti in flagrante mentre stavano lavorando ai loro pezzi:

7-1      7-2

Shemo                                                                                                                                             Zeta

7-3

Nina

E questa è la murata che hanno realizzato:

7-4

_______________________________

Come di consueto ci vediamo ora i singoli componenti:

7-5

il pezzo di Shemo

7-6

quello di Zeta

7-7

e quello di Nina

7-8

l’ambiente

______________________________

Li intorno tanti altri pezzi; alcuni li abbiamo visti nelle puntate precedenti; questi sono nuovi, o comunque inediti per il nostro progetto

7-9

7-10

_______________________________

Il pezzo seguente, invece, merita una menzione particolare; esso resiste da lungo tempo. Lo abbiamo già incontrato negli articoli 3 e 5; ogni volta ci meraviglia perché appare rinnovato e nel colore e nello spessore. Questa volta presenta una sovrapposizione che, a nostro parere, ne esalta la profondità.

7-11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.