Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /471

Il murale al giorno di oggi narra dell’accostamento dell’architettura all’arte di strada ipercontemporanea. Noi siamo già abituati a vedere questo accostamento principalmente attraverso i pezzi realizzati dal “Roma-Bologna Cooperazione” meglio conosciuto come Robocoop che coniuga a dipinti famosi, principalmente del Rinascimento, in un’armonia senza pari, architetture moderne progettate e realizzate dai più grandi architetti del Novecento. Vi invitiamo caldamente a fare una retrospettiva sul progetto FotografiaErrante per guastarvi tante di queste opere di Robocoop.

Premesso quanto sopra veniamo al murale odierno; anche in questo caso si tratta dell’accostamento, su di un poster esposto in via della Stelletta, strada di separazione fra i rioni S.Eustachio e Campo Marzio, ma per la precisione su muro di S.Eustachio, di un’opera del settecento, una incisione di cui l’originale (forse di Piranesi) presenta Piazza S.Giovanni in Laterano, l’obelisco Lateranense, originale egizio in pezzo unico secondo nel mondo per altezza, il palazzo della Scala Santa,  ruderi di acquedotto romano, quello che portava acqua alla Domus Aurea Neroniana, e un piccolo borgo medievale.

Troviamo che l’elemento più significativo del sito, l’obelisco Lateranense, è stato sostituito con l’altrettanto immenso serbatoio, realizzato negli anni 30/40 del secolo scorso, a margine della stazione Termini, per contenere, insieme all’altro gemello  posto di specchio rispetto ai binari, centinaia e centinaia di metri cubi di acqua necessari a riempire le pance delle locomotive a vapore che dovevano raggiungere tutti gli angoli d’Italia.

Ecco il pezzo, per noi di anonimo, emulo del Collettivo Robocoop, esposto in una cornice naturale di quel palazzo che si trova proprio di fronte all’ingresso di uno storico forno con tante cose buone.

NdR. Alla data dl 30 marzo 2019, possiamo attribuire con certezza il pezzo qui presentato al COllettivo Robocoop.

il pezzo

       

passaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.