Il Muro Libero di via Luigi Chiarini /24

Finite le vacanze di fine anno, come tutte le persone per bene, ci animiamo di buoni propositi: tutto ciò che abbiamo dimenticato di fare nel corso del 2018 cercheremo di farlo nel primo mese del 2019; tradotto in soldoni, noi che auspichiamo l’avvento di un mondo colorato, fatto di tutti i colori dell’arcobaleno, da qui al 31 gennaio, cercheremo di passare sulle pagine di FotografiaErrante, il meglio della street art romana, dal writing al figurativo, che, per negligenza, abbiamo omesso di far conoscere ai frequentatori del nostro progetto culturale.

Ovviamente iniziamo dall’epilogo di fine anno; lo abbiamo incontrato e registrato il 30 dicembre, quello che riteniamo essere stato l’ultimo muro del 2018 nella città di Roma . Siamo andati sul muro libero di via Chiarini, a Vallerano, e lì abbiamo trovato due writer di eccezione che ospitavano un loro amico, Muge, di Torvajanica. Gli ospiti sono Orgh e Nina.

Vediamoci ora la murata che hanno realizzato sotto i due ponti di via Chiarini ricordando, per chi non ne fosse ancora al corrente, che il muro libero, almeno per ora, è stato fortemente ridimensionato, probabilmente per volere dei residenti, alla sola zona, per l’appunto che si trova sotto i due ponti al centro della trincea. Tutt’intorno ormai c’è solo desolazione accentuata da una mano omogenea di grigio anonimo, come grigia e anonima è la mente di chi ha voluto e attuato questo scempio.

La murata

ora due scatti “in fìeri”

Passiamo ora e vederci singolarmente i tre pezzi realizzati dagli artisti

Orgh
Nina
Muge

__________________________________________

E ora alcuni particolari degli elementi decorativi che fanno da raccordo fra i tre pezzi della murata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.