I colori del bianco e nero /3

Bella festa quella dell’inaugurazione della Scuola per l’Infanzia a Borghesiana in via Paternò. Nell’occasione è stato presentato anche il grande murale, lungo 40 metri, realizzato dallo street artist Danilo Pistone, in arte Neve, in cui sono rappresentati 5 bambini di tutte le razze. Particolarità: tutti i bimbi sono stati ritratti in bianco e nero, con la variante di mostrare ciascuno il colore dei propri occhi, così da sottolineare il messaggio universale della frase pronunciata da Hailé Selassié, allora imperatore d’Etiopia, durante un suo discorso alle Nazioni Unite pronunciato il 6 ottobre 1963 e che così recitava:

…………..finché il colore della pelle di un uomo non sarà irrilevante quanto il colore dei suoi occhi, finché i diritti umani basilari non saranno garantiti per tutti, senza discriminazione di razza, fino a quel giorno, il segno di una pace duratura, di una cittadinanza che sia mondiale, rimarrà null’altro che un fuggevole miraggio, da rincorrere senza mai essere raggiunto………..

A dare immortalità nel tempo a questo discorso accorse Bob Marley che nel 1976 estrapolò parte della celebre frase (quella dipinta da Neve sul muro della scuola per l’Infanzia di Borghesiana che abbiamo presentato nell’articolo “I coloro del bianco e nero /2” di ieri 21 marzo) per scrivere la sua canzone “War” contenuta nel vinile “Rastaman Vibration“.

Ecco due visioni prospettiche del grande muro realizzato da Neve:

DSC_1061

 

DSC_1053

 

Ed ora una visione ravvicinata dei cinque fanciulli concentrandoci sulla forma ed il colore dei loro occhi:

DSC_1058     DSC_0833

DSC_1062    DSC_0832

DSC_0842     DSC_0831

DSC_1063     DSC_0830

DSC_1065    DSC_1054

Gli studenti della vicina scuola media a contatto con l’artista intento a realizzare il murale:

DSC_0887     DSC_0884

DSC_0915     DSC_0903

DSC_1067

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.