Reportage da Ventotene /3

Augusto fu imitato dai suoi successori; nel corso dei decenni successivi furono  confinate a Ventotene anche Agrippina, Giulia Livilla, Claudia Ottavia e Flavia Domitilla. Agrippina Maggiore, esiliata da Tiberio nel 29 fu lasciata morire di inedia (33 d.c.); Giulia Livilla, sorella di Caligola, fu esiliata a Ventotene due volte, la prima dal fratello imperatore, la seconda per volere di Messalina. Solo dopo la morte le sue spoglie vennero portate a Roma. Claudia vi venne esiliata da Nerone, suo marito, che ve la relegò con l’accusa di infertilità, ma in verità per punirla dei suoi adulteri.

L’opera che vi presentiamo oggi 25 giugno,  realizzata anch’essa sul grande muraglione che contiene e protegge il porto nuovo di Ventotene, è dello street artist Diamond; il murale che porta i colori del mare che lo circonda, presenta una Sirena in atteggiamento provocantemente sensuale. L’eleganza del tutto è fuori discussione!

_MG_6694-Modifica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.