Ritorno al luogo ai confini della realtà /4

Continuiamo il nostro reportage dalla fabbrica abbandonata conquistata da un gruppo di artisti che hanno cercato di darle linfa vitale trasformandola in un museo spontaneo di arte con”temporanea”. L’artista di oggi è Mauro Sgarbi (di lui abbiamo trattato nell’articolo del 20 settembre 2014), “soldato dell’arte”, pittore della tela convertito al “grande muro”; suoi gli alberi antropomorfi, protettori laici della terra che prendono energia dal sole che non appare mai ma che fa sentire la sua presenza proiettando le ombre sul terreno e tenendo lontane le nubi minacciose.

Mauro conquista il muro:

IMG_0491-Modifica     IMG_0498-Modifica

L’artista realizza la sua opera:

IMG_0526

inquietanti nubi si stagliano all’orizzonte

IMG_0589-Modifica

IMG_0615-Modifica     IMG_0595-Modifica

sapienti pennellate danno anima all’albero antropomorfo

———————————————

IMG_0699-Modifica

l’opera di Mauro Sgarbi

IMG_0731-Modifica

particolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.