Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /245

Puntata speciale di “Un murale al giorno”; speciale perché presentiamo un murale d’epoca  ma poco visto. La sua riservatezza è strettamente legata alla riservatezza del luogo dove si trova il muro che lo ospita: siamo in un piccolo edificio di due piani con una piccola corte; il tutto è protetto da un alto muro di cinta che lo sguardo esclude. Questo edificio è una realtà occupativa ed i residenti che ci hanno concesso di fotografare l’opera hanno posto la condizione che non fosse svelato il sito. Possiamo solo dire che siamo nel quartiere istituzionale Tiburtino; l’artista è Yuri, alterego di HOPNN (in cirillico), ideatore di quella formula alfanumerica con cui ha “imbrattato” i muri e le menti della nostra città, ovvero +BC=-CO2, un invito più che esplicito ad utilizzare la bicicletta per gli spostamenti!

 245

l’opera di Yuri

Raccogliamo e facciamo nostra la precisazione fatta tempestivamente da Yuri, che ringraziamo per il suo prezioso aiuto. Le casse musicali su cui siede il personaggio che sostiene la colonna umana sono state realizzate da Murphy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.