Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /351

Dovesse capitarvi di passare per Torino e, in attesa di prendere un altro treno, magari per Parigi, vi venisse in mente l’idea di farvi una salutare passeggiata sotto i portici della splendida via Roma, camminando, ogni tanto guardatevi intorno. Un grande fratello è in agguato, potrebbe nascondersi dietro ogni colonna, ma niente paura, è molto timido e, secondo noi anche molto impaurito. Ecco le tre perle che abbiamo scovato, per l’appunto, guardandoci intorno, mentre percorrevamo i portici di questa splendida città che non riusciamo a capire perché non l’hanno fatta restare capitale d’Italia. Aveva, ed ha tuttora tutte le carte per esserlo: tranquilla, elegante, bellissima. Situata strategicamente quasi al centro dell’Europa, facilmente raggiungibile senza imbarcarsi in una avventuroso viaggio oltre gli appennini avrebbe impedito la colonizzazione dell’Italia centro meridionale e lasciato che Roma raggiungesse faticosamente il milione di abitanti e si dedicasse allo scopo di cui era votata dalla sua fondazione: essere il faro della storia e della cultura per tutto il mondo.

351a

351b

____________________________________________________

351c

351d

____________________________________________________

351e

351f

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.