Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /408

Ed eccoci finalmente a resuscitare i murali al giorno dormienti; pronti da diverso tempo ma che circostanze avverse ne avevano fino ad ora, impedito la pubblicazione. Il pezzo di questa sera lo abbiamo registrato, lo scorso mese di maggio, in una rampa stradale che scende sulla riva del Tevere, poco fuori Testaccio; il sito è storicamente frequentato da pezzi di uno dei più importati artisti contemporanei della città eterna. Il suo stile inconfondibile, il suo writing superbo; stiamo parlando di JBRock e questo è il suo nuovo pezzo:

 

il pezzo

inserito nell’ambiente, in perfetta armonia con il preesistente pezzo di Dem

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.