Per muri liberi /11

Qualcuno ci aveva, peraltro poco tempo fa, parlato di una murata realizzata dalle parti della via Casilina, vagheggiando di un sacco di pezzi messi in fila l’uno all’altro, tutti con colori stupendi, che avrei dovuto per forza vedere. Poi tutto era passato nel limbo della memoria, anche perché nessuna altra notizia era comunque trapelata in merito.

Ma oggi, siamo capitati, un po’ per caso, un po’ per necessità, in una strada secondaria che ha l’unico privilegio di essere quella dove sono costretti a passare gli automobilisti che escono dal Centro Commerciale Casilino; e proprio percorrendola per tale motivo abbiamo trovato quella murata di cui ci avevano parlato. Siamo in via della Bella Villa, una strada defilata che collega rapidamente viale Alessandrino a via di Tor Tre Teste; non sappiamo se trattasi di un “muro libero” istituzionale o di un muro “una tantum” concesso al mondo del Writing dal proprietario del terreno che delimita la sua proprietà, nel caso specifico la “Legnami Alfano”, ma questo poco ci interessa. Quello che è importante è il fatto di aver scovato questa chicca di arte pittorica ipercontemporanea; ci da la possibilità di passare i pezzi sulla vetrina di “FotografiaErrante”.

Anche in questo caso, non conoscendo tutti gli autori dei pezzi, evitiamo di citare solo quelli che siamo riusciti a individuare con certezza, diciamo per “par condicio”. Passiamo ora a vederci i pezzi, sono oltre quaranta; per la cronaca, sono tutti in sequenza naturale, partendo da sinistra (Alessandrino) verso destra (Torre Maura). Buona visione!

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.