Per luoghi misteriosi /28

Terzo ed ultimo (per ora) passaggio nella fabbrica abbandonata dove amano andare a realizzare i loro pezzi alcuni street artist romani. L’ultimo itinerario lo percorriamo, quasi per intero, a livello del terreno. Qui la fa da padrone Bons, writer della famosissima Crew romana “Aeroes”. Incontriamo subito sulle pareti di alcuni fabbricatini che si affacciano sul un breve vialetto tre pezzi minimal molto incisivi, che qui accoppiamo con un pezzo registrato poco prima.

______________________________________________

Poco più in là, da un improvvisato laghetto sta cercando di evadere un pesciolino, anch’esso realizzato da Bons. Chissà perché!

ovvio, sta arrivando un sasso!

Andiamo oltre; in un ampio locale che una volta era diviso da un tramezzo ecco una murata degli Havana Family:

____________________________________________

girandoci, attraverso il vano di quello che una volta era percorso da un ascensore, intravvediamo un robotico pezzo di Robof

e con qualche difficoltà troviamo il modo di raggiungerlo

Abbiamo raggiunto faticosamente l’ultimo piccolo edificio della fabbrica e anche qui registriamo tre pezzi

Robof e La Franz

____________________________________

Terminata la visita non ci resta che tornare rapidamente al luogo d’ingresso e passiamo di nuovo davanti al l’esercizio calligrafico già incontrato due giorni fa. Ce lo rivediamo.

Mentre percorriamo lateralmente il corpo centrale della fabbrica all’improvviso scorgiamo un altro pezzo, veramente l’ultimo, ma stratosferico!

Robof

Il riposo del guerriero metallico

nell’ambiente

Ed ecco di nuovo il visitatore misterioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.