Le Campane di Torpignattara/3

Ed eccoci alla terza puntata del nostro fantastico viaggio attraverso il progetto Gallerie Urbane. Per chi si fosse collegato ora, lo invitiamo ad andare a vedersi i due precedenti articoli di questa serie; solo dopo potrà seguirci per le strade di Torpignattara a vedere insieme a noi tanti bellissimi pezzi di arte ipercontemporanea, realizzati nell’ultimo Week End sulle campane della raccolta differenziata del vetro.

Ormai abbiamo perso il conto delle campane trovate fino a ieri; oggi sarà la volta di due campane, ambedue trovate su via di Torpignattara, la strada dello “struscio” del posto.

La prima, di Nick Disaster è molto impegnata; un vero e proprio schiaffo in faccia a chi, non curante dei propri simili e della bellezza di Roma, usa la strada come discarica naturale per i suoi rifiuti, piccoli o ingombranti che siano.

Ci siamo capitati mentre lo street artist, di chiara matrice “graffiti”, stava realizzando il suo pezzo; lui ha spesso interagito i passanti, quasi tutti interessati al suo lavoro.

Seguiamo Nick nel suo lavoro mentre ci guardiamo le facce della campana

dialogo

il lavoro prosegue

la terza faccia della campana

___________________________________________________________

Attraversiamo la strada perché proprio lì di fronte avevamo gia avvistato l’altra campana meta della nostra ricerca. E’ stata dipinta da Controllo Remoto, eccola.

le tre facce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.