Le Campane di Torpignattara/4

Eccoci a una nuova puntata sulle campane per la raccolta differenziata del vetro affrescate sulle strade di Torpignattara. Oggi ce ne vedremo tre, di tre autori diversi.

Allora, cominciamo da un pezzo di ……. Umanamente in Bilico; intanto ci siamo spostati nuovamente in via Carlo della Rocca; un pezzo essenziale che trasmette un messaggio forte, importante in un momento come quello che viviamo, dove il diverso viene visto come un pericolo piuttosto che come un valore aggiunto alla crescita culturale di tutti noi.

l pezzo di Umanamente in Bilico

il suo importante messaggio

______________________________________________________

Ritorniamo ora in via di Torpignattara, altezza civico 139; li troviamo un variopinto pezzo di Olives: una città ideale fatta di uomini, piante, animali, case, tutti dai colori sgargianti e dai volti festanti!

la campana di Olives

gli altri due lati

______________________________________________

Ora facciamo una piccola sgroppata; percorriamo tutta via di Torpignattara, arrivati all’altezza dell’Aquedotto Alessandrino, lo costeggiamo quasi fino alla fine e lì, in un piccolo largo, stretto in una morsa di automobili parcheggiate “a caso”, troviamo la terza campana di oggi; il suo “magnificat” è Matteo Brogi. Vediamocela insieme.

il pezzo di Matteo Brogi

i due lati della campana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.