A zonzo con Dante e Virgilio – 24

Ed eccoci arrivati al XXVI canto dell’Inferno Dantesco. Qui incontriamo uno dei più famosi personaggi della mitologia greca, Ulisse. Strano che Dante lo abbia collocato qui giù, a parte l’inferno, ma proprio in uno dei gironi più vicini a Lucifero? Lui, che in fondo era un personaggio buono, che non aveva fatto del male a nessuno; scaltro sì, ma approfittava delle sue capacità solo in caso di pericolo per la sua vita e quello dei suoi compagni di avventura. Solo in situazioni estreme aveva fatto del male a qualcuno, come nel caso del suo incontro con Polifemo; incontro che rischiava di finire male per lui e fu così che si sentì costretto ad accecarlo. Ma Dante è troppo deciso; in questa bolgia, l’ottava dell’ottavo cerchio dell’Inferno mette i fraudolenti, e per lui Ulisse è il più dei fraudolenti!

Rispuose a me: «Là dentro si martira 
Ulisse e Diomede, e così insieme 
a la vendetta vanno come a l’ira;
 

Ecco, dopo queste premesse andiamo a vedere come uno dei più incantevoli pennelli dell’arte urbana elegante abbia versato su una campana per la raccolta differenziata del vetro, colate di swing-vernice che lasciavano a “boccaperta” chiunque passasse di là. Stiamo ovviamente parlando di Alessandra Carloni e dei suoi personaggi che sembra escano da una favola gioviale, anche quando, come in questo caso, si parli dell’Inferno.

Alessandra attacca la sua campana
tutti la attorniano estasiati dai suoi colori e dalle sue pennellate

___________________________________________________

E ora seguiamo Alessandra Carloni intenta a realizzare il suo pezzo.

anche la tavolozza dispensa colori e sensazioni d’altri tempi

______________________________________________

Alessandra Carloni ha terminato il suo lavoro. E’ ora il momento di vedere il pezzo finito.

la campana vista lato marciapiede
la parte visibile lato strada

______________________________________________________________

uso civile della campana affrescata
stimolo artistico della campana affrescata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.