Per luoghi misteriosi /138

Articoli precedenti interessanti il sito visitato: 9, 10, 11, 48, 132

Ed eccoci, sempre dopo un anno, a visitare quel mostro di cemento abbandonato sul bordo della via Pontina. Ricordate la Casa del Rugby? Doveva essere il fiore all’occhiello dello sport romano, invece si è rivelato solo una speculazione per l’arricchimento illecito di gente senza scrupoli.

purificatore di acqua e gruppo elettrogeno vandalizzati

Abbiamo trovato tanti pezzi nuovi, tutti buoni, alcuni di eccellente fattura. Proviamo a fare un report quasi esaustivo dello stato dell’arte in questo sito abbandonato. Presentiamo i pezzi nello stesso ordine in cui li abbiamo incontrati nel nostro girovagare attraverso scale ingombre di rifiuti e bui cunicoli.

Superiamo una labile recinzione ormai completamente sconnessa; ci accoglie un primo pezzo ancor prima di impegnare quella specie di scala che ci porta all’ingresso superiore.

Ivan Fornari

Ed eccoci dentro; da qui si dominano le tre piscine. Su quella dei bambini esperti si affacciano due pezzi nuovi; ci riserviamo di vederli meglio quando durante il nostro viaggio attraverso questo inferno ci farà transitare proprio li vicino.

__________________________________________

Passiamo oltre, entriamo nell’ala di quello che doveva essere l’hotel degli sportivi ospitati nella struttura che aveva ambizioni smodate; una serie di stanze dotate di bagno e armadio a muro, nonché ampie sale probabilmente destinate alla ristorazione al passatempo. Qui tanti pezzi nuovi, diamo il via alle danze!

avviciniamoci ai due pezzi di sinistra.

___________________________________________________________________

Una stanza è stata monopolizzata!

_______________________________________

______________________________________________

__________________________________________________

avviciniamoci!

I due pezzi visti singolarmente:

_______________________________________________________

E ora una murata

_________________________________________________

Lasciamo la cosiddetta zona residenziale e incamminiamoci verso la zona piscine; incontriamo altri locali dove stanno altri pezzi.

____________________________________________________

E ora una immagine d’ambiente:

___________________________________________________

Ed eccoci finalmente alle piscine; ecco i due pezzi che avevamo visto da lassù

E finiamo con una stupenda accoppiata e azzardiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.