Subvertising (sovvertire la pubblicità) /19

Nella settimana tra il 10 e il 17 settembre, in contemporanea con altre capitali d’Europa (Lisbona, Amsterdam, Londra, Parigi, e Bruxelles), sono stati installati, in maniera sovversiva, su regolari spazi pubblicitari, dei manifesti antipubblicitari che fanno parte di una campagna organizzata da Brandalism ( http://brandalism.ch/), una rete di subvertising inglese.

Scopo della campagna è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul quel grande problema che attanaglia l’umanità tutta, e che molti fanno ancora finta di non vedere, che è il riscaldamento globale.

Dopo un’estate di temperature da record, i cartelloni pubblicitari in tutta Europa sono stati hackerati con oltre 500 opere d’arte satiriche, esposte per evidenziare il ruolo del marketing delle compagnie aeree nell’aumento delle emissioni di gas serra. Gli attivisti e gli artisti, che di seguito citeremo, chiedono che venga imposto il divieto pubblicitario, in stile tabacco, per far ridurre sensibilmente la domanda di voli, impedendo così l’aumento delle emissioni di gas serra.

Questa campagna contro le compagnie aeree ha seguito una prima campagna contro i produttori di automobili nel 2020. I lavori installati a Roma sono i seguenti:
British Airways di Spelling Mistakes Cost Lives
Lufthansa di Lindsay Grime
KLM di Michelle Tylicki
Ruinair e ItaFailways di Hogre

Gli ambienti espositivi delle opere sono stati accuratamente scelti tra le fermate bus e tram del servizio urbano di Roma maggiormente frequentate. E’ stata data la priorità alla macro zona est della capitale, quella che parte idealmente dal Rione Esquilino e si allontana dal centro con un angolo che comprende le vie Nomentana, Prenestina e Casilina. Facciamo una bella passeggiata.

_____________________________________________

______________________________________________

______________________________________________

__________________________________________________

.

.

____________________________________________

__________________________________________

.

_____________________________________

____________________________________________

.

______________________________________________________________

___________________________________________________

E ora un’occhiata anche alle fermate con pensiline a espositori multipli, tutte concentrate in via Prenestina.

__________________________________________

E ora la sintesi del tutto: se continuate a fare cattive pubblicità e a volare anche quando è inutile, il nostro pianeta non avrà futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.