Reportage dal Belgio /2

Seconda incursione per le strade di Bruxelles. Riprendiamo il cammino proprio dove ci eravamo fermati ieri; lasciamo il lato sud dell’immenso manufatto che sostiene i binari che conducono alla Gare du Midì, passiamo davanti ai due personaggi, famosissimi in Belgio, ma in parte anche da noi, quelli usciti dalla immensa genialità di Hergé, nome d’arte di Georges Prosper Remi, ideatore di Tin Tin, nell’immagine provocatoria (per i benpensanti) realizzata un’artista a noi sconosciuto, presentata nell’articolo di ieri.

Passiamo dall’altra parte, sul lato nord e scoviamo, con nostra meraviglia, pezzi realizzati da un artista locale che si rispecchiano, anche se con sfumature ben più dissacranti, nelle opere di uno dei mostri sacri della street art romana. Tutti riconosceranno, nelle “Notre dame de…..” una universalizzazione delle “Nostra signora di……” di Ex Voto! In particolare, l’ultima che presentiamo è “Notre Dame de l’adieu a l’eté“. L’autore, lo abbiamo scritto sotto. Buona visione!

      

     

Le Notre-Dame revisitées di Jean Harlez

______________________________________________

Ecco ora una miscellanea di altri pezzi incontrati durante le nostre escursioni per le vie di Bruxelles, di alcuni ci siamo ricordati di registrarene l’ubicazione, di altri no, pazienza!

l’immancabile Combo, in compagnia di tatuato marinaio di Paris Sketch Culture, sempre sulla parete nord della Gare du Midì

rue de la Chauffett

boulevard de Waterloo

rue du Trone

Ezbai in rue de la Violette

Ezbai in rue de Strassart

rue du Conseil

rue du Trone

rue Gray

————————

————————

il meraviglioso Bois de la Cambre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.