World Wide Wall 2017 /2

Ed eccoci quindi alla seconda puntata con l’evento World Wide Wall 2017 svoltosi nell’ultimo fine settimana nello scenario dell’ex Mattatoio di Testaccio a Roma. Ricordiamo che il muro è stato messo a disposizione dal CSOA Villaggio Globale che gestisce da anni un’ala di questa immensa struttura ed è divenuto nel tempo uno dei Centri di Aggregazione Sociale più importanti della città. Ai tesori di arte contemporanea custoditi dentro i suoi muri, abbiamo dedicato l’intero XXIII capitolo del nostro libro “La Street Art Romana attraverso i Centri di Aggregazione Sociale” (seconda edizione) edito dalla Società Editrice “Il Galeone“.

Questa sera passiamo una ventina di immagini scattate in libertà quando abbiamo deciso di avvicinarci a circa quattro/cinque metri dalla murata, lasciando che gli street artist più volenterosi compissero indisturbati il loro prezioso lavoro di attacchinaggio.

Volutamente non citiamo i nomi degli autori dei pezzi, per il semplice motivo che molti non li conosciamo; quindi abbiamo ritenuto più opportuno che ognuno dei visitatori del progetto FotografiaErrante, se volesse approfondire le proprie conoscenze, possa rimboccarsi le maniche e navigare nell’oceano del web. Buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.