Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /478

Questa sera entriamo in rotta di collisione col progetto “Urban Area #Non solo 25“, che ha trovato vita nell’immenso quartiere litoraneo della Capitale, quello che se fosse una città, sarebbe, per popolazione, all’incirca la quindicesima  in Italia. Stiamo parlando di Ostia, il decimo municipio di Roma. Quartiere dormitorio per eccellenza, l’estate diventa, ancora per tantissimi romani, luogo di villeggiatura; specialmente i giovani partono dal centro a bordo della metro-diligenza e vanno a farsi il bagno in uno degli stabilimenti che affollano, senza soluzione di continuità la ormai risicata spiaggia, praticamente cementificata e incabinata all’inverosimile. Anche oggi, giorno della nostra visita in situ, mentre percorrevamo la litoranea, non siamo riusciti a vedere il mare, solo muri, inferriate e cabine-spogliatoio.

Ma veniamo al progetto sopraccitato; si tratta di un intervento posteristico finalizzato alla sensibilizzazione della cittadinanza rispetto al problema del femminicidio e della violenza di genere nei confronti delle donne; dieci artiste, il cui stile professionale si è formato principalmente attraverso la street art, figurativo e writing, hanno realizzato delle opere che sono poi state trasferite su manifesti che sono stati affissi sulle pensiline pubblicitarie ufficiali dei due quartieri che compongono il municipio Qstiense. Alle sopraccennate street artist, si sono aggiunte anche cinque studentesse di alcuni istituti superiori della zona.

Dividiamo il nostro viaggio in due tappe e iniziamo a gustarci i pezzi che abbiamo trovato. La mappa delle ubicazioni dei poster è facilmente reperibile sul sito ufficiale del collettivo  “a.DNA project” (http://nonsolo25.urbanarea.eu/progetto/); buona visione!

      

Nina                                                                                                               Gaia Nasta

il sito espositivo

       

passaggi

________________________________________

Federica Micarelli

      

sulla parete espositiva insieme a Nina

_________________________________________

      

Pax Paloscia                                                                                                 Veronica Leffe

Francesca Protopapa

insieme sul muro di viale Vasco de Gama

      

passaggi

__________________________________

Esposizioni eleganti:

     

Veronica Leffe                                                                                                                Pax Paloscia

      

Federica Micarelli                                                                                                                   Nina

__________________________________

E terminiamo la scorreria odierna con il pezzo realizzato da Alessandra Carloni, eccolo!

il pezzo

      

passaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.