Per luoghi misteriosi /32

Non avete nulla da fare questa sera? Bene, spalancate i vostri occhi e venite con noi in un posto sospeso nel tempo, qui dove tutto si è fermato un giorno non lontano; in una cava, di quelle che sventrano le montagne.

Qui un giorno è entrato un writer, da noi molto apprezzato, membro di una Crew fra le più ganze della piazza romana, la Aeroes. Si è fatto un pezzo, poi un altro; poi ha deciso di fare di questo posto il suo atelier. Vi ha realizzato una serie di pezzi, tutti di indiscutibile qualità, che inseriti in questo ambiente naturale dalle mille e una notte, ne fanno delle pietre miliari del writing nazionale.

Ops, talmente presi dal mix ambiente/arte ci siamo dimenticati di dire il nome del writer di cui presenteremo i pezzi; si tratta di Robof. Iniziamo il nostro viaggio fotografico nel sito.

una montagna sventrata, ruderi industriali e graffiti

E’ proprio il caso di scendere, e lo facciamo di corsa; uno scatto

ci avviciniamo

ecco il primo pezzo di Robof

ci spostiamo di poco, lì a fianco ecco il secondo pezzo

il secondo pezzo di Robof visto da vicino

___________________________________________

e qui Robof e La Franz parzialmente coperti da scarichi legnosi

__________________________________________________

Ci giriamo ed ecco altri due pezzi lassù;

una fatica tremenda per risalire, ma ne è valsa la pena. Ce li possiamo vedere da vicino

Ci giriamo per rivedere da dove eravamo risaliti; ed ecco che li in basso a destra vediamo un altro pezzo.

E dai, andiamo!

i pezzi sono addirittura due; vediamoli da vicino.

Toh, c’è pure il nostro compagno di avventura!

E a questo punto è proprio tutto; si sta facendo tardi. Ce ne torniamo a casa, non prima di un ultima occhiata; proprio l’ultima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.