Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /519

Dedichiamo ora due murali al giorno a un piccolo evento che ha avuto luogo di recente nella zona ovest della nostra immensa città; al Portuense, dalle parti di Corviale, in via Casetta Mattei.

In via Casetta Mattei sono arrivate nuove panchine in cemento, di colore bianco immacolato, e qualcuno ha pensato di renderle più gradevoli e magari accattivanti, così da invogliare i passanti a fermarsi, quando sono in ombra, riposarsi e interagire con qualche altra persona che si sofferma anch’essa a godersi qualche improvvisata scena di vita.

E come si è proceduto? In maniera molto semplice; si è messo mano ad un progetto. il Fil rouge dell’eterno femminino, realizzato dalla rete Co&Ca “una frizzante Rete d’imprese fra arte, commercio e impegno sociale nata tra Corviale e Casetta Mattei”.  che ha portato alcuni artisti a realizzavi delle opere pittoriche che rendessero avvolgenti, sicure le panchine stesse.

Panchine a forma di libro trasformate in vere e proprie opere d’arte da artisti del panorama romano che hanno realizzato in ideale percorso artistico e culturale ispirato al valore del femminile, ideato da Monica Melani, fondatrice del Centro Culturale per le Arti e la Creatività Contemporanea MitreoIside di Corviale e curatrice del progetto.

Le panchine interessate a questo progetto sono, per ora sette; sei sono state già affrescate, una è, ancora bella incartata, in attesa di fare la conoscenza del ritardatario di turno; peraltro giustificato; si tratta della curatrice stessa del progetto, Monica Milani, che realizzerà un’opera Dedicata a Sara e ai sogni spezzati di tutte le donne tradite da coloro che le chiamavano Amore.

Noi, giocoforza quindi, faremo per adesso la conoscenza delle sei anzidette, tre oggi e tre domani. Passiamo ai fatti!

______________________________________________

Prima panchina, autore DoubleA, nome d’arte di Alessandra Santo Stefano; il titolo dell’opera è Namastè.

DoubleA

passaggi

un po’ di relax

__________________________________________________

Seconda panchina, autore Wanda Bettozzi; titolo dell’opera: Le donne colorano la vita Speciale amore e donna.

parte anteriore
parte posteriore

Ed ora, due opere d’arte in un colpo solo!

uno caloroso ringraziamento alla affabile signora Ema per la sua gentile disponibilità

_____________________________________________________

Terza panchina, autore Gojo; titolo dell’opera: Iside

il pezzo del Maestro!

passaggi

_____________________________________________continua…………………………….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.