Per luoghi misteriosi /93

Articoli precedenti interessanti il sito visitato: Reportage dal Salumificio abbandonato (23 novembre 2015) – 92

Continuiamo, standocene comodamente seduti in poltrona, il nostro viaggio virtuale all’interno del grande salumificio della estrema provincia romana verso sud. E’ fondamentale che ognuno di noi faccia la propria parte per combattere e vincere in via definitiva questo maledetto coronavirus che sta attentando alla vita di tutto il genere umano; e tutti nel nostro piccolo abbiamo il dovere di combattere rispettando le regole imposte dal governo e dal buonsenso, iniziando da un rigido isolamento sociale. Noi nel nostro piccolo cerchiamo di dare un aiuto a tutti riempiendo il vuoto, che si determina quando non possiamo dedicarci a ciò che ci piace fare, a socializzare, con colori e un pizzico di cultura.

E cosa c’è di meglio che andarci a vedere, stando in pantofole, pezzi di street art custoditi dentro una vecchia fabbrica abbandonata a un’agonia lunga e distruttiva? Usciamo quindi dal primo padiglione, che avevamo visitato con l’articolo 92 ed entriamo nel secondo. Qui, come avevamo accennato c’era lo spaccio aziendale, gli uffici amministrativi e, sopra, i locali di stagionatura degli insaccati e dei prosciutti.

La situazione ambientale è allo stremo; tutti i muri esterni son caduti e le macerie sono ammassate un po’ dappertutto; le pareti divisorie dei vari ambienti, quando non hanno fatto la fine di quelle esterne, sono affrescate con pezzi realizzati esclusivamente dalla TNT Crew. Ecco una carrellata.

Bens
Bone

__________________________________________________

Entriamo ora in quella che è l’unica stanza ad avere ancora tre pareti in piedi, esclusa quella esterna ovviamente; qui, diciamo, c’è la sala VIP

guardiamo a sinistra

a sx, Bicazzo Monoballa, a dx Mr. B di Bone

giriamo nuovamente a sinistra

a sx, Rent
visione d’ambiente

__________________________________________

Passiamo in un’altra stanza, qui due pareti sostengono due pezzi; il primo pezzo eccolo; il secondo, quello di Porno, è quello che avete visto nella immagine di evidenza di questo articolo. In mezzo un Bicazzo Monopalla acquatico,

Sushi

____________________________________________

Imbocchiamo ora una scala defilata e riusciamo a salire al piano superiore; da una parta c’è un piccolo appartamento tutto macerie; a destra, attraverso un buco nel muro riusciamo a entrare in un ambiente dove le scaffalature in legno e la distruzione regnano sovrani. Anche qui, dove è stato possibile, sono stati realizzati dei pezzi. Le condizioni ambientali sono estreme; la luce, in quella maledetta giornata assolata, spara contrasti incontrollabili avendo la possibilità di entrare di lato senza che vi fosse uno traccio di muro a fermarla.

Pezzo doppio; Stone e Necos

Ecco poi una carrellata di pezzi sostenuti da quel che resta dei muri perimetrali.

Hero
Stone
Necos
Stone

Continua……………………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.