Nella Tana del Gruppo TNT /10

Ieri, tornando dalla nostra escursione virtuale al salumificio abbandonato, siamo passati, sempre virtualmente, vicino a quell’edificio abbandonato che noi abbiamo battezzato “La tana della T.N.T. Crew“; e visto che provenivamo da un altro monopolio T.N.T. ci siamo detti che forse era il caso di fare una piccola sosta, così tanto per vedere se ci fosse qualcosa di nuovo; ricordiamo che l’ultima volta che ci siamo stati era estate, esattamente il 29 luglio dello scorso 2019 (articolo numero 9).

Detto fatto; scavalchiamo una piccola recinzione di 60 centimetri di altezza, scendiamo una rampa facendo attenzione all’insidioso vellutello che si è formato dove scorre un rigagnolo d’acqua. Ci abbassiamo contorcendoci per superare l’ostacolo di una impalcatura di tubi “innocenti” ed entriamo nel sotterraneo, nel progetto, sicuramente un ampio garage. Subito due pezzi nuovi; l’ultima volta ancora non c’erano, sempre roba T.N.T.

a sx, Bens – a dx 2much di Bone

ci guardiamo un po’ intorno; sembra che tutto sia rimasto congelato alla data della nostra ultima visita. Anche i rifiuti speciali qui depositati, meglio dire qui indebitamente abbandonati, da qualche criminale, sono ancora lì.

Chi, se ci sarà mai, metterà mano a questo edificio mai completato, dovrà assumersi anche l’onere del loro smaltimento.

___________________________________________

FAcciamo ora una piccola e veloce rivista ai piani superiori e riempiamo le caselle vuote nel nostro archivio. Ecco il primo pezzo; un parola che non sta a indicare l’identità di chi lo ha realizzato, è una parola che ha un significato preciso nella lingua polacca.

Serce (Cuore in polacco) di Bone

andiamo in un sottoscala e vicino al pezzo di Cquta, presentato nell’articolo 9, troviamo un nuovo pezzo di Porno.

Cquta Porno

_______________________________________________

Andiamo alla rampa per salire di un altro piano; due pezzi.

e lì dietro un altro nuovo pezzo; anche qui ci sta scritto Cuore in polacco.

Bone

Andiamo a prendere l’ultima rampa, quella per il terrazzo; e qui ritroviamo una murata lungo la scala, la sua realizzazione risale al 2011, l’avevamo già presentata nell’articolo 5 del 6 febbraio 2016; è perfettamente conservata, e ci giochiamo un po’.

Andrea Crea e Orgh
il puppet

________________________________________________

Percorriamo quest’ultima rampa di scale e arriviamo sul terrazzo;

giusto il tempo per dare un’occhiata al panorama di una Roma sconosciuta e imbocchiamo, per scendere una seconda rampa di scale che sta lì a destra. E scendendo facciamo l’ultimo incontro, anche in questo caso con un nuovo pezzo.

Mr. Nice di Bone

E ora dalla Tana del T.N.T. Crew, è proprio tutto; la memoria di tutti i pezzi è perfettamente custodita nel nostro smisurato archivio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.