Per luoghi misteriosi /125

Torniamo dopo oltre un anno e mezzo (Per luoghi misteriosi 41 del 1 maggio 2019), che a noi sembra proprio un’altra era, in un luogo abbandonato ricco di reperti archeologico-industriali. Abbiamo tanta roba da vedere, tutta roba ovviamente di prima qualità.

mettetevi pure comodi, qui faremo notte!

Entriamo da quel cancello che nessuno ha il coraggio di superare; e pensare che basta una leggera spinta e lui si apre docilmente, senza opporre resistenza. Richiudiamo alle nostre spalle, percorriamo un piccolo piazzale, andiamo a rivederci il pezzo che lasciammo lì, tutto solo; sta bene, è aumentato solamente quel tappeto di guano di piccioni che invade tutto il teatro. Andiamo oltre e ci appoggiamo a un parapetto che si affaccia sulla zona sotterranea, quella che fu dei servizi e dei magazzini.

Ecco, già si vede il primo pezzo

Dobbiamo solo percorrere una lunga rampa camionabile e andare a livello del sotterraneo; questa è oggi la nostra meta. Ecco qui a destra il primo pezzo che vediamo da vicino, lo ha realizzato Nina.

Ninas di Nina

Beh, qui ci dobbiamo proprio allontanare; a sostenere questo pezzo c’è una struttura particolare; un missile che ci porta nei mondo dei graffiti.

Nina sulla rampa di lancio

_____________________________________________________

Prendiamo ora posizione per vedere da vicino quel pezzo che avevamo intravisto da lassù.

Orgh

__________________________________________________

Entriamo ora nei magazzini; subito troviamo un altro pezzo.

Muge

__________________________________________

E poco oltre ecco un altro pezzo.

Nynas di Nina
il pezzo nell’ambiente
Potremmo fare anche una piccola sosta, ma è consigliabile andare avanti speditamente, potrebbero sopraggiungere le tenebre

Entriamo in un altro ambiente.

Muge

_______________________________________________

E ora, finale scoppiettante; avevamo lasciato indietro un pezzo. Torniamo sui nostri passi, tanto poi dovremo uscire. Ecco il pezzo, lui prende tutta una parete.

Rogh di Orgh

E da questo spettacolare sito abbandonato, per ora è proprio tutto; speriamo di poterci tornare presto per scovare pezzi inediti. Prima di uscire ricordiamo però di mettere tutto in ordine, senza lasciare nulla in giro.

Ecco fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.