Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /614

Una pedalata ristoratrice, oggi ci ha portato per le vie dei rioni di Roma e abbiamo nuovamente incontrato pezzi che ormai erano bagaglio del nostro smisurato archivio e al contempo cornice stabile dell’ambiente in cui sono esposti.

Li abbiamo catturati nuovamente e stasera li passiamo sul progetto culturale di “FotografiaErrante“; si tratta di una doppia coppia di pezzi dell’ormai affermatissimo Collettivo Novecento.

Iniziamo con la prima coppia; sia in via Galvani al rione Testaccio; si tratta di sue pezzi monocromatici, uno di Elia Novecento, l’altro di Leonardo Crudi. Oltre il bianco e nero, l’altro colore usato è il verde, vere oliva. Ecco i pezzi!

Vediamoceli in primo piano.

_____________________________________________

L’altra coppia di pezzi siamo andati a trovarla a Trastevere, in via Emilio Morosini, proprio all’inizio di via Roma Libera. I due pezzi di colori diversissimi fra loro, hanno in comune una fondamentale figura geometrica. Sono realizzati con smalti e matita su carta da modello 1 metro per 70 cm..

Leonardo CrudiElia Novecento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.