Il Muro Libero di via Renato Cesarini /27

Eccoci alla prima escursione annuale, con appendice 2020, al muro libero del parcheggio di via Renato Cesarini, uno dei più prolifici ed eleganti della Capitale.

Qui, almeno per quanto riguarda il muro principale, è cambiato tutto; iniziamo le danze.

Soffermiamoci sulla prima parte, quella che si trova a sinistra all’atto dell’arrivo al parcheggio; una simil murata di tre pezzi e un pezzo singolo.

NTHG Crew, Nath e Scae1
Art (in proposito abbiamo già visto questo pezzo in altro luogo, che manteniamo segreto). Astrattismo e simbolismo si combinano in un movimento rotatorio, la tag si percepisce appena

Ora facciamo un passo indietro, andiamo alla fine dello scorso anno. Dopo aver pubblicato l’articolo che metteva la parola fine ai report su questo muro libero, a nostra insaputa direbbe qualcuno, fu realizzata , a tempo scaduto, un’altra murata; eccola!

quattro pezzi, di cui uno già visto!

Andiamo nel dettaglio!

_____________________________________________

E ora riprendiamo il report della visita odierna. Segue…….

e poi ancora …….

cinque pezzi da brivido

Andiamo nei dettagli.

Warios

Ed ecco quest’ultima murata inserita nell’ambiente.

___________________________________________________

Per quanto riguarda il muro principale è proprio tutto; ma su quello di spalla, ecco anche qui una nuova murata.

Ike, Teddy Killer (puppet), Haker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.