Un murale al giorno (toglie la malinconia di torno) /630

Per vedere il murale al giorno di oggi, ultimo giorno di buio di questo lungo inverno maledetto, siamo andati al Villaggio Globale, noto Centro di Aggregazione Sociale della Capitale, inserito nel più ampio “Mattatoio” (quello vero, quello storico di Roma, nato alla fine dell’ottocento, quando l’unità d’Italia non era ancora stata realizzata compiutamente), un esempio di archeologia industriale che faticosamente cerca di rinascere dalle ceneri prodotte da un’amministrazione e da uno stato incapaci di valorizzare le proprie ricchezze.

Lì, sul muro dell’edificio che accoglie il Villaggio Globale, alcuni giorni fa, il duo “Molecole” (“A zonzo con Dante e Virgilio” del 21 gennaio scorso e “Per luoghi misteriosi 133” del 21 dicembre 2021) ha realizzato, in collaborazione con Motorefisico, un pezzo che si coniuga in pieno con la realtà del sito. Vediamo il pezzo!

___________________________________________________

All’interno dell’area del mattatoio, convivono una moltitudine di realtà, tutte improntate allo sviluppo libero della mente delle persone, Oltre al centro di aggregazione citato, qui operano facoltà universitarie di Romatre, l’associazione “Altra Economia” che organizza, a ritmo impressionante, eventi alternativi; è presente anche una associazione di migranti Curdi; il sito è poi un palcoscenico dove tutti possono estrinsecare le proprie potenzialità artistiche, in primo luogo writers e street artist. E per finire non manca nemmeno, come possiamo vedere negli scatti seguenti, chi si esercita nella propria passione rumorosa: i suonatori di tamburi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.