Nella ex Fabbrica di Laterizi /4

Terminata la visione dei pezzi che, senza dubbio, potremmo definire storici, passiamo questa sera a vederci quelli in sintonia con l’attuale stile di writing romano. Anche in questo caso saremo abbastanza esaustivi, nel senso che li mostreremo, se non proprio tutti, sicuramente in quantità molto significativa. Tralasceremo i pezzi che sono stati “crossati” in malo modo, quelli che probabilmente per la scarsa qualità delle vernici sono irrimediabilmente scoloriti, quel tanto assai che non li renda più interessanti e quelli la cui visione è stata inibita dall’inarrestabile crescita della vegetazione spontanea, specie i rovi.

Anche in questo caso alcuni pezzi sono facilmente attribuibili, per il loro stile, a writer molto apprezzati e conosciuti nel mondo della street art romana; altri pezzi cercheremo poi di attribuirli in base a ciò che noi riusciamo a leggervi; in caso di errore di attribuzione, siamo pronti, sin da ora, a recepire suggerimenti dei frequentatori del progetto FotografiaErrante per porre immediato rimedio ai nostri errori. Siccome abbiamo molta carne al fuoco, anche questa volta dedicheremo due puntate della nostra gita a questi pezzi; l’ultima sarà invece incentrata sulla presentazione dei pezzi realizzati nell’ultima fase del 2017 e nel corso di questo primo spicchio del 2018. Buona visione.

Dopo uno sguardo panoramico alla zona della ex fabbrica di laterizi sulla quale ci concentreremo oggi, iniziamo la carrellata presentando diversi pezzi realizzati dalla TNT Crew già spesso passata per le maglie di FotografiaErrante

il capannone centrale, quello più immenso. sul pavimento si possono notare i binari sui quali, molto probabilmente, si spostavano piccoli treni carichi di laterizi all’inverosimile

__________________________________________

La T.N.T. Crew

      

      

______________________________________

__________________________________________________________

Ora due pezzi di Orgh:

__________________________________________

E ora la volta di Warios, maestro del calligraffito di stile arabo

_____________________________________

i pezzi di Warios e Orgh nell’ambiente

____________________________________

E ora alcuni pezzi di Sibe, particolarmente legato a questa vecchia fabbrica

      

     

______________________________________________

gli oblò del relitto di una astronave

      

      

      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *